Massaggio Neonatale infantile aimi a Milano | Spaziointreccio

Corsi di Massaggio Neonatale a Milano

Massaggio Infantile A.I.M.I.

condotto da Valentina Tomatis Associazione Mamazzino

Perché massaggiare un bambino?

In modo particolare nei primi mesi di vita, ma ciò vale anche per i primi anni, i bambini conoscono il mondo attraverso i sensi, soprattutto attraverso il TATTO.
Massaggiare un bambino vuol dire rispondere al suo bisogno primario, che è quello di entrare in con-tatto con la mamma ed il papà.

Massaggiare un bambino vuol dire andare incontro a ciò che la natura ha semplicemente predisposto: il senso del tatto è il primo a formarsi nel feto (sette settimane!) ed è l’ ultimo che ci abbandona. Secondo la teoria dell’embriologia una funzione vitale è tanto più importante quanto più precocemente si sviluppa.
Massaggiare un bambino vuol dire far nascere, coltivare, nutrire con rispetto e venerazione il legame che lo unirà per tutta la vita ai suoi genitori.

Il massaggio inoltre favorisce la produzione degli ormoni del benessere, aiuta ad affrontare e superare alcuni problemi come le coliche gassose, la stipsi, il nasino chiuso, il dolore legato alla dentizione, ma anche problemi come l’ eccesiva irritabilità, disagi psicologici , una malattia, la prematurità, una disabilità; stimola e fortifica il sistema nervoso, quello immunitario, il vestibolare, il linfatico, l’ ormonale, l’ apparato circolatorio, il digerente, quello respiratorio………

Ciclo da 5 incontri

Riserva il tuo posto per il prossimo ciclo di incontri, Contattaci!

Prenota il tuo posto per il prossimo ciclo di massaggio infantile a.i.m.i!


Useremo questi dati solo per fornirti le informazioni richieste.
Leggi informativa privacy

ho letto e acconsento al trattamento dei dati personali

Scopri di più sulla nostra insegnante!

Valentina Tomatis fondatrice di MAMAzzino, consulente Babywearing Italia, Insegnante di Massaggio infantile AIMI e organizzatrice di eventi. ” Sono una mamma canguro di 2 bimbe meravigliose e innamorata di tutto quello che riguarda il maternage e il contatto genitore- bambino. Con le mie bimbe ho imparato l’importanza dello “stare vicine” e di come una madre, con il giusto supporto, è la persona più competente per i bisogni del proprio bambino.