Gli oli essenziali sono un grande aiuto antivirale (anche per il Corona Virus)
oli essenziali

oli essenzialiGli oli essenziali possono essere un valido aiuto nel momento attuale (e non solo).  Contrastare il Corona Virus è diventato molto importante ed è lo spunto ideale per parlare di due potenti oli essenziali antivirali che si rivelano essere un sostegno non soltanto oggi, ma in tutte le stagionalità o situazioni dove le malattie virali sono più frequenti.

Niente agitazione ma concentriamoci su Niauli o Niauly e Ravinstara.

Niauli
Quest’olio è derivato da una pianta sempre verde originario dell’Australia ed è il principe della famiglia degli antivirali.

L’olio essenziale di Niauly è uno dei migliori antivirali, antibiotici e antiparassitari naturali ad ampio spettro. Agisce anche da immunostimolatore incrementando così le difese immunitarie del nostro corpo aiutandolo così a combattere naturalmente le infezioni esterne. Non è quindi un olio da sottovalutare anche per i periodi autunnali ed invernali quando si è maggiormente soggetti a infezioni e malattie stagionali.

Ravintsara
E’ un olio forse poco noto, magari per il nome più complicato, ma altamente efficace, anch’esso derivato da una pianta indigena del Madagascar. Grande antivirale, antibatterico ed espettorante, un aiuto perfetto a contrastare le malattie respiratorie.

Ideale anche nei periodi dove gli sbalzi di temperatura generano facili raffreddori e infiammazioni alle vie respiratorie. Anche nei luoghi e nei periodi in cui l’inquinamento atmosferico è particolarmente “pesante”.

Come usare questi oli
Per utilizzarli al meglio, questi oli essenziali possiamo impiegarli in questi semplici modi

Crema mani:
Aggiungere alla vostra abituale crema mani 2 gocce di ciascuno dei due oli, amalgamate bene e poi applicatela normalmente.

Sapone liquido:
In un flacone da 250ml di sapone liquido, basta aggiungere 10 gocce di olio essenziale di niauly, agitare bene e utilizzare normalmente.

Preventivo:
Si può applicare sulle piante dei piedi l’olio essenziale di ravintsara, 3 gocce diluito in olio di mandorle. Creata la miscela, applicare massaggiando la pianta del piede mattina e sera.

Per diffusione:
Per purificare l’aria, magari in ambienti con gente che sosta o che non si possono arieggiare spesso è possibile usare l’olio essenziale di niauly. Basta un normale diffusore di essenze, mettere 10 gocce di niauli per una stanza di media grandezza. Oltre che piacevole come profumazione è anche molto attivo.

Per le donne in gravidanza o per i bambini piccoli
In questi casi il sostituto perfetto è l’olio essenziale di Melaleuca o Tea Tree Oil.

2